Kebab: la manina della foto è la mia 😛

voi non lo sapete ma io ho un amore smisurato per i cibi etnici: sushi, kebab, falafel, cous-cous..
con il sushi già mi ero cimentata qui se volete provare è semplice, magari un pò laborioso ma viene proprio buono..
per quanto riguarda il kebab erano mesi che avevo la ricetta mescolata e rivisitata tra le mani..
tutto parte da questo post di croce e delizia.. ben presentato e di facile esecuzione, il tutto era avere qualche giorno la casa a disposizione per potermi sbizzarrire.. et voilà!!!

il kebab home-made (ricetta di croce e delizia rivisitata secondo i miei gusti) 1 kg di carne di tacchino 2 cipolle mezzo bicchiere di olio 1 limone pepe macinato 1 cucchiaino di paprika dolce insalata mista fette di pomodoro salsa allo yogurt

procedimento:
anche io come Antonella ho frullato tutti gli ingredienti della marinatura insieme per comodità, ma la prossima volta centrifugo le cipolle, se avete tempo vi consiglio di farlo..
tagliare il tacchino (manzo, pollo, agnello, vitello-quello che volete-) a stiscioline sottili e farle marinare per 2-4 ore coperte.
Poco prima di mangiare preparate sul tavolo 2 fogli di stagnola con sopra il pane per kebab, l’insalata, il pomodoro tagliato sottile, e la salsa allo yogurt.
cucinate sulla griglia le strisce di carne e ancora calde mettetele sulla piadina, arrotolate ben stretta con l’aiuto della stagnola e buon appetito!

Picci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here