Qualche settimana fa sono stata contattata dalla stupendissima Maricler per partecipare a un’iniziativa che mi è piaciuta subito moltissimo!!

Da qualche mese Simply ha scelto di promuovere la produzione vinicola del territorio fornendo ai suoi clienti gli strumenti per conoscere le etichette in vendita e approfondire la loro cultura in campo enologico: degustazioni nei punti vendita presentate dai Sommelier dell’associazione Fisar e la presenza di Sommelier a portata di click sul sito www.simplymarket.it sono solo alcune delle attività che Simply sta intraprendendo per far conoscere più da vicino le produzioni locali, in maniera approfondita e coinvolgente. 

L’educazione al gusto di Simply passa ovviamente anche dal cibo, e qui interveniamo noi,foodblogger, che abbiamo il compito di creare una ricetta abbinata a una delle etichette della selezione Simply. 

Spesa comoda, abbinamento al vino e convenienza: questo il leitmotiv dell’iniziativa, a cui va aggiunto il tema della ricetta che è… L’ospite inatteso, inteso come ingrediente originale e personale di un piatto tradizionale e conosciuto ma anche come ospite che arriva a sorpresa.

io ho scelto uno dei miei piatti preferiti, le costolette di abbacchio fritte ma come le faccio spesso io, panate in un trito di frutta secca, accompagnate da un purè speciale, un purè di patate al limone che secondo me si abbina alla perfezione con il fritto perchè rinfresca la bocca senza nascondere i sapori.

io ho abbinato il tutto con un rosso non troppo corposo..

 

costolette di abbacchio e purè al limone

costolette di abbacchio alla frutta secca con purè al limone

per 4 persone

4 costolette grandi o 8 piccole

50 gr pangrattato

100 gr frutta secca tritata (noci, nocciole e pinoli)

2 uova

olio per friggere (arachide)

per il purè

4 patate grandi

la scorza di un limone

1 bicchiere di latte

una noce di burro

 

per prima cosa pulite le costolette, io vi ho fatto un video per vedere come le pulisco io 🙂 spero sia tutto chiaro!!

dopo averle formate tenetele in frigo 1 ora coperte dalla pellicola.

in un piatto mescolate il pangrattato con la frutta secca

In un piatto fondo sbattete le uova con un pizzico di sale, immergete velocemente le costolette, poi passatele nel composto di pangrattato quindi di nuovo nell’uovo e nel composto di pangrattato e friggetele in abbondante olio caldo girandole almeno due volte. l’olio non deve essere caldissimo altrimenti le costolette bruciano fuori e rimangono crude dentro.

per il purè

lessate le patate con la buccia, schiacciatele con uno schiaccia patate o con una forchetta, rimettete nella pentola con il sale, il latte e il burro e mescolate fino a che non è tutto cremoso e ben amalgamato, aggiungete la scorza di limone e date un’ultima mescolata.

servite le costolette calde con il purè, e ovviamente innaffiate tutto con un bel Nero d’Avola 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here