Se oggi leggete questo post vuol dire che questo cavolo di terremoto era una enorme bufala.. (come sempre del resto) ma potrebbe essere anche che per una volta l’autopubblicazione ha funzionato..

perchè questo cavolo di sito fa un pò come gli pare, un giorno si pubblica all’ora che gli dico io.. (che comunque è tarata sul fuso di Londra e non si riesce a cambiare), un giorno non si pubblica, ieri addirittura era sparito dall’archivio..

boh mi sa che il programmatore e io dobbiamo farci una lunga chiaccherata al chiaro di lun..aehm di schermo e vedere che viene fuori.

quiche allo stracchino

ad_ogni_morso_un_sorso

Seconda ricetta della rubrica ad ogni morso un sorso in collaborazione con

Logo_Winexplorer

.. e premetto che questa volta mi sono proprio inciuccata per assaporare se vino e ricetta stavano bene e si stanno proprio bene..

quiche allo stracchino

Vino:

Badagoni Saperavi red dry 2007

colore: rosso rubino
profumo: fruttato con sentori di more e tonalità legnose
palato: è rotondo pieno e grasso 
musica da degustazione: “Woo Hoo”

temperatura di servizio: 18°C. 
grado alcolico: 13 % vol.

Food:

quiche stracchino 2

quiche allo stracchino

per 4-6 miniquiche oppure una teglia da 24 cm

una porzione di pasta brisèe (ca 400 gr)

400 gr di stracchino

4 uova

parmigiano 4 cucchiai

un bicchiere di latte

sale e pepe

stendere la pasta brisèe e metterla in una teglia, far aderire bene e tagliare l’eccesso.

in una ciotola amalgamare tutti gli ingredienti insieme cercando di chiacciare i grumi dello stracchino con la forchetta ma non vi preoccupate se rimangono un po’ con il calore del forno si sciolgono.

preriscaldare il forno a 170°.

mettere la quiche nella parte medio bassa e far cuocere a forno statico per 50 minuti circa, fate intiepidire e servite.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here