secondonostro

Quest’anno Manu si è veramente superato.. eh si!

Sono la foodblogger più fortunata del mondo perchè, non solo per l’anniversario ho ricevuto in regalo un corso di cucina in una famosa scuola di cucina romana, ma il corso era di coppia! 

Venerdì finito il suo concorso, siamo andati a farci una lunga passeggiata, pranzetto a casa e il tardo pomeriggio dopo una bella pennichella siamo andati a fare questo corso.

Dopo una prima fase di imbarazzo, abbiamo preso in mano padelle e coltelli e ci siamo messi all’opera, il tutto sotto la supervisione del bravissimo e professionale chef Antonello Migliore e dello staff della scuola.

 DSCN1322 

  

Il corso è stato veramente bello e interessante, 3 ore che sono letteralemente volate tra una chiacchiera e una risata (sì perchè noi ci facciamo sempre riconoscere) (-.-)’ 

Abbiamo iniziato con un antipasto velocissimo 

Tartare di manzo calda e fredda, sorbetto di pomodori e cipollotti allo zenzero

 

 IMG 6259   IMG 1805
 piatto di Antonello Migliore piatto mio e di Manuel

 

un primo velocissimo e buonissimo e poi ecco sì da romana io la cacio e pepe non ero capace a farla ma adesso finalmente si! 😛

fettuccine cacio e pepe con fiori di zucca, cicoriella e pinoli tostati

pasta   IMG 1806
piatto di Antonello Migliore   piatto mio e di Manuel

 

un secondo speziato e insolito

filetto di maialino glassato alla paprika, insalata di ananas e germogli di crescione 

secondo   secondo nostro
piatto di Antonello Migliore piatto mio e di Manuel

e un dolce offertoci dallo chef

dolce

bavarese al caffè e mascarpone, gelatina al caffè e biscotto croccante e salate

Finita la serata abbiamo chiacchierato un po’ con lo chef, gli ho chiesto se potevo regalarvi una ricetta e lui, disponibilissimo, ha detto che gli avrebbe fatto molto piacere.

Tornati a casa Manuel mi fa ” ne facciamo un altro????” Ecco ho creato un mostro! 😀 


fettuccine cacio e pepe con fiori di zucca, cicoriella e pinoli tostati


per 4 persone

280 gr di fettuccine fresche

120 gr di pecorino romano

pepe

16 fiori di zucca

8 filetti di alici sott’olio

80 gr di cicoriella lessa

60 gr di pinoli tostati

olio evo

 

Cuocere la cicoriella e insaporirla in padella con aglio, olio e sale, frullarla e ricavare una salsa.

Tagliare a julienne i fiori lavati e privati del pistillo e mettere in una ciotolina con olio e alici. 

Cuocere la pasta in abondante acqua salata.

In una boule mettere un mestolo di acqua di cottura (sarebbe preferibile prendere la parte schiumosa perchè più ricca di amido) la pasta e a pioggia il cacio mescolando in continuazione la pasta.

Mettere la salsina sulla base del piatto, la pasta e sopra i fiori con i pinoli.

 

 

 

 

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here