Sono assente perchè martedì/mercoledi ho un esame..che odio si si ma con tutta me stessa!!!
sai quegli esami che ti fanno sudare… che leggi una pagina e ti sembra di aver finito il libro per l’impegno che ci ha messo?? ecco un esame di quelli! eppure come dice il mio amico Simone faccio Scienze dei coriandoli (Scienze della fomazione primaria) e rispetto ai miei bei esamucci di diritto sono una passeggiata.. ma niente da fare sono veramente ingolfata!! :/ e frustrata.

Questa ricettina nasce per ricordare un momento.. non vi capita mai di cucinare qualcosa per ricordare delle sensazioni, dei profumi, dei momenti che vi sono rimasti nel cuore??? in questo caso è così e diciamo anche per far dimenticare a Manuel un gran mal di pancia..

partiamo dall’inizio:
Io e Manuel sono quasi 8 anni che stiamo insieme (O_O) e 8 anni fa non cucinavo come ora..assolutamente no… il mio forte era la torta allo yogurt della nota marca e mi riuscivano bene giusto le lasagne con il ragù bianco e mi direte, bè mica cavoli, si si ma dovevo avere la ricetta sotto e soprattutto la cucina sembrava un campo di battaglia!!! ah mi veniva male anche un ciambellone!!!! per non parlare dei muffin che se li tiravo al muro mi ritornavano indietro.. e la frittata?? no comment
Comunque torniamo alla nostra ricetta…
uno dei primissimi tempi che stavamo insieme ho voluto provare a fare la pasta con i peperoni per una cenetta romantica (leggerina eh?) ma mica mi ero letta qualche ricetta… macchè mi sono detta sarà una scemenza farla.. ma che ce vò!! prendo un pepeone, lo frullo con un pò d’olio, sale e lo metto sulla pasta!!! e così ho fatto!!!!

trallallà l’acqua bolle… trallalà butto la pasta (300gr.in2) trallallà il citofono (amoreeee saliii) trallallà scolo la pasta… trallallà la metto nell’insalatiera carina… ok sugo(?!?) ai peperoni sopra, una bella girata e trallallà “amoreeeeeeee è pronto!!!!!!! vieni a tavola”

io: *_* com’è????? *_*

lui: buonissima amore mio (:O)

io:sono contenta ti piaccia… aspettà che la provo anche io! —forchettina, pennetta rigata che prende più sugo, inforchetto e gnammm—- 3—-2—-1—- O_O amoreeee ma ……. :'( valle di lacrimeeeeeeee

Lui: ma no amore è buona, forse dovevi solo (?!?) scaldare un pò il sugo.. ma gnam gnam gnam è buonissima gnam gnam

la storia finisce che lui se l’è mangiata tutta per farmi smettere di piangere.. e la notte non ha dormito e l’ha passata con la citrosodina accanto al letto!!

ditemi voi se questo non è amore 😀

pasta ai peperoni (con il trucco questa volta)
per 4

una confezione di peperoni arrostiti della OrtoCori
400 gr di pasta
parmigiano

scolare i peperoni e metterli nel bicchiere del frullatore a immersione e… frullarli
cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla al dente.. mettere in una padella saltapasta o una wok con il sugo e saltarla 2 minuti, spolverata di parmigiano et voilà la pasta ai peperoni è pronta! e buona 🙂

ovviamente la foto era solo per la presentazione per il blog.. ma detto tra noi non mi fa impazzire :/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here