le stecche di Jim

Fare il pane in casa è una di quelle cose che ho sempre voluto fare…

ma veniva sembre troppo gommoso, troppo duro, troppo mollicoso, troppo asciutto… sempre troppo qualcosa!

fino a che non ho scoperto questa ricetta e eil troppo è diventato troppo buono, troppo facile…

ricetta da qui

Le stecche di Jim
per 4 stecche 

farina 0 455 gr.
acqua fredda  350 gr.
sale 3 gr.
zucchero 3 gr.
lievito secco 1 gr.
olio di oliva, sale grosso
semola per spolverare

In una larga ciotola, mescolare farina, sale, zucchero e lievito. Unire l’acqua e mescolare con la mano o con un mestolo di legno finche’ gli ingredienti sono appena amalgamati a formare una palla umida e appiccicosa (bastano circa 30 secondi). Coprire la ciotola con pellicola e lasciare riposare a temperatura ambiente finche’ l’impasto e’ raddoppiato e la superficie e’ coperta di bolle (12 – 18 ore circa).
Spolverare abbondantemente di farina la superficie di lavoro. Rovesciarvi sopra l’impasto, piegarlo su se stesso un paio di volte e poi dargli la forma di una palla un po’ appiattita, tenendo la “cucitura” verso il basso . Mettere un panno da cucina sul ripiano, cospargerlo di semola e disporvi sopra la pagnotta. Spennellare la superficie di olio di oliva e cospargere di sale grosso. Se l’impasto e’ appiccicoso, spolverarlo ancora con un po’ di semola. Richiudere sopra di esso il panno e lasciarlo lievitare ancora per una o due ore. Dovra’ circa raddoppiare. L’impasto e’ pronto quando, affondando un dito, mantiene l’impronta senza ritornare indietro.
Circa mezz’ora prima della fine della seconda lievitazione, accendere il forno e portarlo a 250. Ungere una teglia di circa 30×45 (io l’ho semplicemente rivestita di carta forno, senza ungerla d’olio). Dividere l’impasto in 4 parti, e con delicatezza allungare ogni pezzo formando una stecca della lunghezza della teglia. Disporre le stecche parallelamente, distanziandole circa 1.5 cm l’una dall’altra. Spennellarle di olio e cospargerle ancora con del sale grosso. 
Cuocere nel forno caldo per 15-25 minuti, finche’ la crosta e’ dorata. Far riposare le stecche nella teglia ancora per 5 minuti, poi disporle su una grata e farle raffreddare completamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here