Da sempre a casa mia, ma ancora prima in quella dei miei genitori, c’era la regola di non sprecare nulla. Dalla elettricità, guai a lasciare una lampadina accesa e non essere in quella stanza, al cibo fino all’acqua.

Mia nonna veniva da un paese dove l’acqua era veramente un bene prezioso che non poteva essere sprecato. Durante il giorno bisognava cercare di recuperare più acqua possibile perché la sera l’acqua veniva staccata e non c’era possibilità di usarla. Io ogni estate che andavo da lei dovevo fare molta attenzione e negli anni ho imparato molti trucchi per non sprecarla e anzi usarla per più usi.

ad esempio: quando lavate frutta e verdura cercate di usare una ciotola per recuperare l’acqua e usarla per innaffiare le piante la sera; L’acqua del condizionatore o dell’asciugatrice potete usarla per stirare poiché è un’ acqua demineralizzata; l’acqua salata della pasta potete usarla per dare una prima sciacquata ai piatti prima di metterli in lavastoviglie oppure per preparare impasti di pane, pizza e focacce.

Proprio per questo ho deciso di prendere parte a un contest molto importante, quello indetto da Squisivolgie, FAI LA DIFFERENZA! RECUPERA E RICICLA IN CUCINA SENZA SPRECARE NÉ CIBO NÉ ACQUA.

io ho deciso di partecipare con una ricetta sempre molto golosa che si presta a molte varianti, perfetta per svuotare il frigo e la dispensa. Per preparare questa ricetta potete usare il pane raffermo.

La mozzarella in carrozza farcita

per 4 persone

8 fette di pane casereccio

2 uova

1 bicchiere di latte

farina

pangrattato

2 mozzarelle fiordilatte da 125 gr

pomodori secchi sott’olio Squisivoglie

capperi sotto sale Squisivoglie

olive verdi denocciolate Squisivoglie

olio di arachide

per prima cosa tagliate a metà ogni fetta di pane e togliete la crosta (potete riutilizzarla per fare dei crostini per l’insalata – fate rosolare in padella con un filo di olio e delle spezie miste fino a doratura)

tagliate la mozzarella in fette e asciugate con carta da cucina

Preparate un battuto con i pomodori secchi, i capperi e le olive.

Prendete 8 mezze fette di pane e mettete una fetta di mozzarella e sopra un cucchiaio di composto di pomodori secchi, chiudete con un’altra fetta di pane e premete bene.

adesso passate i bordi del pane nella farina. in una ciotola sbattete le uova con il latte, passate le fette di pane nel composto di latte e uova fino a che non è ben impregnato e poi nel pangrattato. ripassate solo i bordi nel composto di latte e uova e di nuovo nel pangrattato.

friggete in abbondante olio fino a doratura.

 

 

Post sponsorizzato

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here