Come promesso vi riporto la ricetta di questi dolci…

questi sono dolci tipici pasquali di Reggio Calabria (la città di origine della mia famiglia) e provincia, si preparano in tutto il sud di Italia ma hanno nomi e forme differenti.. In genere vengono consumati durante la colazione di Pasqua, sono molto semplici e si conservano per diversi giorni in una scatola di latta. Piccolo aneddoto le uova non vanno mai messe in numero pari ma sempre dispari 🙂

È usanza che le giovani fidanzate preparino un cudduraci al proprio promesso sposo come simbolo d’amore, il dolce viene preparato a forma di cuore e con tante uova sode oppure a forma di “pupa” con l’uovo sodo nella pancia come augurio per la nascita di una felice prole nel prossimo matrimonio; ed è usanza pensare che maggiore sia la grandezza del dolce, più sia l’amore provato per la persona a cui si regala.

(Wikipedia)

 

Ingredienti:
1 kg di farina
400 gr zucchero
1 pz sale
300 gr di burro fuso, fatto freddare
la buccia grattugiata di un limone
4-5 uova (dipende da quanto sono grandi)
2 bustine di lievito

Miscelare la farina con lo zucchero, il lievito e sale. Fare una fontana ed inserire al centro le uova, la scorza del limone ed il burro.
Impastare velocemente e dare all’impasto le forme che si preferiscono: pesci, colombine, cuori.. Inserire al centro di ogni dolce un uovo sodo

Infornare a 200° per 35/40 minuti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here