io adoro la torta di mele.. la trovo il dolce invernale per eccellenza..
mi piace il fatto che sia morbida, profumata, una torta che non ti stanchi mai di mangiare..
negli anni ho sempre faatto la stessa ricetta, forse un pò caciottara ma è ssempre venuta buona..
l’altro giorno stavo sbirciando il suo blog, come sempre, è ho trovato questa torta di mele.. bassina come piace a me, se no poi mi vengono i complessi, e con l’esterno marroncino chiaro.. mmmm.. mi sono messa subito all’opera.

torta di mele di paoletta tratta da “Il libro della vera cucina fiorentina” di Paolo Petroni

(copio e incollo dal blog anice e cannella) in rosso le mie varianti..

 

3 o 4 grosse mele Golden (io ho usato 3 stark)
-Farina Bianca 00 : gr. 125
-Zucchero : gr.200
-Pinoli : gr.50
-Uvetta sultanina: gr.50
-Burro: gr.100
-Uova: 3
-Latte: 100 gr (meglio forse 75 gr) ( io ne ho usato 75)
-Scorza di 1 limone grattata, più il succo di 1 spicchio ( non avevo limoni bio e ho usato la mia scorza di arance tritata questa qui)
-1/2 di lievito (se ne può usare 1/4 di bustina, pari ad 1 cucchiaino)
1 Sale: 1 pizzico
-Estratto di vaniglia: 1 cucchiaino (paoletta non inorridire ma ho usato la vanillina ma adesso faccio l’estratto in casa e uso quello 😛 )
 
Sbucciate le mele, tagliatele in 4 spicchi, eliminate il torsolo e affettatele finemente, magari usando l’apposito attrezzo affettaverdure, poi mettetele in acqua con uno spicchio di limone spremuto per non farle annerite.
Nel frattempo, in una grossa ciotola montate con le fruste elettriche ad alta velocità, il burro (precedentemente tirato fuori dal frigo e ammorbidito) con lo zucchero, la vaniglia, la scorza di arancia e il sale, fino a farli diventare spumosi.
Quindi aggiungete le uova una alla volta, continuando a montare con le fruste elettriche a velocità alta. Non aggiungete il secondo uovo se il primo non è stato ben assorbito e montato rendendo l’impasto spumoso.
Poi, abbassando la velocità al minimo, alternate il latte e la farina col lievito setacciati.
Amalgamate bene tutti gli ingredienti e poi unite i pinoli, l’uvetta precedentemente ammollata in acqua tiepida, poca, e cointreau ed asciugata.
Imburrate ed infarinate una tortiera di 26 cm. di diametro e versateci dentro l’impasto; a questo punto cospargete la superficie con le fettine di mela ben asciugate, spolverate con un po’ di zucchero, aggiungete qualche fiocchetto di burro e mettete in forno caldo (200°) per circa 45 minuti.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here