Fino a qualche anno fa la mia colazione era composta da un caffè volante (amaro) e.. nient’altro.

Da qualche anno a questa parte, però, le mie abitudini alimentari sono molto cambiate, se prima mi accontentavo di uscire di casa con 0 calorie nella pancia, adesso se non faccio una tranquilla colazione non riesco a carburare la mattina.

La mattina mi sveglio, faccio il caffè e intanto che attendo che esca apparecchio il tavolo: una tovaglietta all’americana, tazzina, pane, coltello per spalmare e guardo fuori alla finestra poggiata al bancone e penso alle cose che devo fare durante il giorno.

Compiendo questo rituale ogni mattina penso che tutto potrà scorrere in maniera più tranquilla.

Avevo già provato la versione più classica di curd, il lemon curd, e lo avevo trovato molto buono.

Il gusto di questo curd è piacevolmente acidulo non adatto a palati delicati ma io sono già tanto dolce di mio, se mangiassi anche alimenti molto dolci mi verrebbe il diabete!! 😀

kiwi curd

La ricetta proviene da Sigrid

kiwi curd

Kiwi curd

2 kiwi maturi
1 limone bio
2 uova
50 gr burro
50g zucchero
1 cucchiaino scarso amido di mais

Sbucciare i kiwi e frullarne la polpa con il minipimer. Aggiungere il succo e la buccia grattuggiata del limone poi versare il tutto in una ciotola resistente al calore di acciaio , metterla sopra un pentolino con un fondo di acqua in leggera ebollizione. Aggiungere le uova, lo zucchero il burro e l’amido e mescolare il tutto, lentamente, con la frusta, per circa 8 minuti,  finché la crema non si è addensata.

io ho preso 2 barattoli piccoli della Bormioli (la taglia più piccola) li ho lavati con l’acqua calda e messi ad asciugare ne forno caldo a 50°.

ho versato il curd bollente e ho chiuso con i coperchi nuovi.

Ho capovolto e fatto raffreddare e messo in frigorifero.

Si conserva per una settimana in frigorifero.

Con questa ricetta partecipo al contest di Dgmagracconta la tua colazione e vinci” in collaborazione con Smartbox

Seguendo questo link potete scaricare gratuitamente il ricettario Cioccoloso in collaborazione con Antonelli Silio.. Ci sono anche io con questa ricetta 😀 😀 😀

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here