Ciao mie belle ragazze (e ragazzi)
come state? visto che ormai ci ho preso gusto sabato sera festeggiamo il compleanno del mio meraviglioso amore! e ovviamente sarà tutto fatto da me!

Il post di oggi lo voglio dedicare proprio a lui..
che mi è sempre stato vicino.
Che mi ha fatto rimettere in piedi quando pensavo che non ce l’avrei fatta!
Lui che mi ha sempre spronata ad andare avanti anche quando era difficile!
Che mi ha tenuto la mano quando era troppo complesso muovermi da sola!
Che mi ha fatto diventare quella che sono oggi! una persona innamorata della vita, dei suoi profumi, dei suoi sapori e anche delle sue difficoltà perchè mi fanno sentire viva!

Che mi ha fatto aprire questo piccolo mondo e successivamente mi ha regalato uno spazio tutto mio nella blogsfera, dove io possa sentirmi sempre a casa.

Auguri amore mio

 

torta di riso

La ricetta in questione non è mia, ma della mia amica Natalia.. proviene dal suo piccolo e prezioso libro “Ricette per gioco

Copio e incollo dal suo blog

Ingredienti

150gr di riso da minestra (es originario)
1 lt di latte intero
150/170gr di zucchero
3 uova intere
3/4 cucchiai di liquore Sassolino (io non l’ho messo)
la buccia di un limone bio. (io arancia)

Fate bollire il latte con la buccia del limone tagliata grossa (poi è da togliere) versate il riso e fare cuocere mescolando perché non si attacchino i chicchi , per circa 8/9 min. Spegnete, aggiungete lo zucchero e fatelo sciogliere bene, poi unite il sassolino, e una volta tiepido rompete le uova una alla volta. Versate la crema, che sarà molto liquida, in uno stampo per tortiere di circa 22cm di diametro,ben imburrato o rivestito da un foglio di carta da forno bagnato e strizzato. Ed ecco che viene la particolarità di questa ricetta, dovete fare riposare il composto almeno due ore prima di cuocerlo. In questo modo il riso si depositerà sul fondo e la crema , una volta cotta, sarà sulla parte superiore della torta, due consistenze per un unico dolce. Dopodiché potete cuocere la torta nel forno con modalità statica, a 170/180° per circa un ora (controllate anche un po’ prima) fino a quando noterete che la crema si sarà rassodata. Quando la togliete dal forno copritela con uno strato leggero di zucchero e aspettate che si raffreddi .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here