fagottini tonno e pomodoro

Ieri tra un riposino e una pappa di mio nipote mi sono messa a sfogliare qualche libro di cucina in cerca di una idea veloce per la cena. La scelta è caduta su questi fagottini visti sul libro Picnic” di Isabel Brancq-Lepage, ed. Guido Tommasi Editore.

Quando ho visto la foto mi sono ricordata che lo scorso anno li aveva fatti anche Caro così ho deciso di mettermi all’opera. Ma c’era un grosso problema, in casa non c’era l’ombra di una pasta sfoglia o brisè -.- stavo quasi per lasciare quando mi venuto in mente un impasto che lo scorso anno ho fatto tantissime volte, quello della pasta matta.

Questa volta però ho cambiato ricetta, niente dosi con la bilancia ma ho usato un comunissimo bicchiere di plastica così potete farla anche se siete nella casa al mare e non avete la bilancia con voi.

Ieri mi sono divertita a fare il video su instagram di questi fagottini, se lo volete vedere per avere le idee più chiare eccolo qui 🙂

 

Per la pasta matta

2 bicchieri di farina

3 cucchiai di olio evo

3/4 di un bicchiere di acqua

Per farcirli

200 gr di tonno sgocciolato

12 pachino oppre dei pomodorini oblunghi (6)

olio

sale

1 uovo

A mano impastate la farina, il sale e l’olio aggiungendo lentamente l’acqua, Impastare bene per compattare tutto, formare una palla e far riposare coperta per 30 minuti.

stendetela sottile e rifilate i bordi così da avere una sfoglia rettangolare.

tagliatela in 8 quadrati e farciteli ognuno con 1 pachino e mezzo o 3 fettine di quelli oblunghi (che avrete diviso in 4) e un cucchiaio di tonno.

Spennellate i bordi con l’uovo sbattuto e chiudete i fagottini portando i 4 angoli verso il centro e chiudendo bene i bordi.

bucherellate con una forchetta e un coltello.

spennellate la superficie con l’uovo.

Infornate a 180 ventilato per 20 minuti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here