halloweencakepops

 

 

cake pops

    halloweencakepops8

Era da tanto tempo che io e la mia Pulcetta Giulia volevamo preparare qualcosa insieme..

siamo partite con qualcosa di hello kitty ma alla fine visto il periodo “pauroso” che sta arrivando (per la cronaca io lo passerò a Londraaaaaaaaaaaaaaaa) abbiamo pensato a qualcosa in tema Halloweenareccio (termine coniato dalla mia pulcetta) e siamo ricadute su dei cake pops halloween style molto kawaii.
Finalmente ci siamo riuscite e lo abbiamo fatto con una ricetta che a me piace da impazzire e a lei metteva un sacco di terrore..
Sono contenta che alla fine si è dovuta ricredere e prendere atto che queste palline così amate dai bambini e dagli adulti sono anche tremendamente semplici da preparare.
adesso il problema sarà smettere perchè io per lo meno avrei voglia di sbriciolare qualsiasi composto nelle mie mani e ricoprirlo con una classa ciocco-goduriosa e poi etterci sopra corallini, stelline, letterine, pallini, cuoricini chi più ne ha più ne metta!
ma tornando a noi…
Preso coraggio, abbiamo trovato la ricetta (ricaduta sulla mia 7 vasetti) e trovato un giusto collante (una crema al formaggio) e ci siamo messe all’opera tra una febbre, una lezione all’università, un po’ di lavoro da sbrigare e qualche altra faccenduola da affacendare.
durante il mio ricoprimento (??) di palline ho pensato di fare un video con il cellulare da mandare a pulcetta per farle vedere come fare. (giusto per con una mano giravo con l’altra tenevo il cellulare fino a che non ho avuto bisogno di tutte e 2 le mani e sono dovuta ricorrere a all’uso del mento )

Siamo partite dalla cottura della 7 vasetti, ricetta semplice ma veramente pratica e versatile.
il giorno dopo ho sbriciolato con le mani tutta la torta e aggiunto la crema al formaggio fino ad avere un composto ben compatto.
da questo ho prelevato un pochino di impasto e fatto delle palline che ho fatto riposare in frigo qualche ora.

e lì arriva il momento gira gira gira che tanto ha fatto ridere Giulia..
in un pentolino sciogliere a bagnomaria del cioccolato bianco con una punta di colorante aracione e fondente in un altro.
prendere uno stecchino intingerlo nel cioccolato e infilzarlo nella pallina, intingere la pallina nel cioccolato

in questo video a 4 mani abbiamo provato a farvi vedere come fare

una volta intinto nel cioccolato sgrullarlo un po’ per togliere l’eccesso. come faccio vedere nel video

far solidificare infilzando lo stecchino in una base di polistirolo, se non si ha va benissimo della carta forno.

decorare a piacere
(io smarties, letterine di zucchero, penarello alimentare)

 

cake pops

cake pops

 

 

Ma adesso lascio la parola alla Pulcetta più bella del Mondo!!

“Confesso che i Cake Pops, bocconcini di torta con lo stecco, erano un po’ il mio sogno nel cassetto. Solo che io quel cassetto lo avevo chiuso con un lucchetto da otto chili e avevo buttato la chiave nella cantina. Ma non giù per le scale. Dentro uno scatolone grande che conteneva altri scatolini contenuti in un baule enorme pronto per essere gettato nell’oceano sperduto.

halloweencakepops2Giusto per non essere esagerata.
Il fatto è che credevo fossero di difficilissima realizzazione queste adorabili delizie ibride leggendarie, capaci di rievocare enormi lecca lecca da Luna Park ma in una forma sofficiosa tremendamente kawaii.
Perchè è possibile non emettere un gridolino di gioia vedendoli? E’ possibile non desiderarne cinquantatre giusto per cominciare? Ed è soprattutto possibile non conquistare orde di ospiti con un bel bouquet di Cake Pops? No. La risposta è semplicissima.

Quando io e Giulia abbiamo deciso di cucinare qualcosa insieme la scelta era ricaduta su Hello Kitty (e lo faremo) ma considerato il periodo si è optato per qualcosa di tremendamente kawaii sì, ma in tema Halloweenareccio (si dice così, ne sono certa).
Ecco quindi i Cake Pops Halloween Version.

Sarà sorprendente anche per voi rendervi conto che al contrario di quel che si pensa sono di facilissima realizzazione e che avendo poco tempo i Cake Pops possono

diventare i  primi dolcetti sfiziosi da prendere in considerazione. Perchè?
Perchè basta sbriciolare una torta, buttarci dentro una crema al formaggio e zucchero. Fare delle palline, infilare uno stecchino e chi si è visto si è visto.
A discrezione individuale si può poi decidere che tipo di decorazione fare, ma diciamolo anche con due zuccherini sono belli lo stesso.

Per le lavoratrici e studenti (o semplicemente per le amanti della pigrizia, perchè no!?) poi, si può pure pensare di comprare una ciambella già pronta!

La versione Mummiosa l’ho realizzata usando la pasta di zucchero senza glucosio. Ne tengo sempre una scorta in una scatola di latta.
Per gli altri,  con il cioccolato fondente, ho seguito il video tutorial che Giulia ha fatto solo per me e che mi ha regalato momenti esilaranti di risate e commozione.
halloweencakepops3
Perchè se c’è una cosa che da oggi non dimenticherò mai durante la realizzazione dei Cake Pops sarà Giuli che nel video con la sua voce dolcissima mi dice “E poi pulcetta

gira gira gira gira gira” mentre con abilità da giocoliere riesce a girare cake pops in piscine di cioccolato riprendendo con un iphone. Solo lei poteva arrivare a tanto.
Per la base della torta ho usato la sette vasetti che su Amaradolcezza è un must e da oggi anche qui in casa.

La crema collante: 250 grammi di zucchero a velo, 250 grammi di philadelphia, 70 grammi di burro morbido.

Gli ingredienti per la pasta di zucchero senza glucosio sono: 30 grammi di acqua, 5 grammi di gelatina (2 fogli e mezzo circa), 50 grammi di miele, 450 grammi di zucchero a velo.
Ammolla la gelatina in 30 grammi di acqua ghiacchiata. Fai trascorrere dieci minuti almeno fino a quando la gelatina si possa facilmente strizzare.
In un pentolino nel frattempo metti il miele e fallo sciogliere. Aggiungi quindi la gelatina e l’acqua e con un cucchiaio di legno gira per bene il tutto. Quando diventa liquido (miele-acqua-gelatina) versa tutto sullo zucchero a velo, messo nel recipiente del robot da cucina, e lavoralo per bene. La palla di pasta di zucchero comparirà davanti ai tuoi occhi come in uno dei miracoli più insperati.

In maniera del tutto sintetica si procede così: sbriciola la torta. In un recipiente metti la torta sbriciolata e gli ingredienti della crema collante: zucchero a velo, philadelphia e burro ammorbidito. Impasta per bene e quando avrai tra le mani una bella palla enorme ricavane tante palline. Prima di infilzarle con lo stuzzicadenti intingile nel cioccolato fondente fuso (a bagnomaria o nel micro) e avrai tanti Cake Pops. Per la versione cioccolatosa intingile nel cioccolato fondente e lascia raffreddare su carta da forno. Per la versione con la pasta di zucchero rivesti semplicemente. Nel caso della mummia poi sempre con la pasta di zucchero ricava tanti piccoli salamini e schiacciali un po’.

Appoggia su come fossero bende e due gocce di cioccolato per occhi. Tadan! Riuscito!”

 

VISTO CHE QUESTO POST E’ LUNGO UNA QUARESIMA VI RIEPILOGO LE RICETTE USATE

BASE: 7 VASETTI RICETTA QUI

COLLANTE: CREMA AL FORMAGGIO 250 grammi di zucchero a velo, 250 grammi di philadelphia, 70 grammi di burro morbido

DECORAZIONI: CIOCCOLATO FUSO E PASTA DI ZUCCHERO (Gli ingredienti per la pasta di zucchero senza glucosio sono: 30 grammi di acqua, 5 grammi di gelatina (2 fogli e mezzo circa), 50 grammi di miele, 450 grammi di zucchero a velo.

Ammolla la gelatina in 30 grammi di acqua ghiacchiata. Fai trascorrere dieci minuti almeno fino a quando la gelatina si possa facilmente strizzare.
In un pentolino nel frattempo metti il miele e fallo sciogliere. Aggiungi quindi la gelatina e l’acqua e con un cucchiaio di legno gira per bene il tutto. Quando diventa liquido (miele-acqua-gelatina) versa tutto sullo zucchero a velo, messo nel recipiente del robot da cucina, e lavoralo per bene. La palla di pasta di zucchero comparirà davanti ai tuoi occhi come in uno dei miracoli più insperati.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here