HomeMadeIsBetter


Adesso siate onesti.. quanti di voi sentendo la pubblicità dei pavesini non hanno canticchiato: 

“Le patatine we bidabidom do no tamawey” (ovviamente il resto è frutto della follia momentanea) ???

Ecco! io ho scoperto solo ora che questa è una canzone di Chuck Berry You Never Can Tell

e la frase che per me resta quella delle patatine fa: 

“It was a teenage wedding, and the old folks wished them well”

che con le patatine non ha nulla a che fare insomma 

pavesini bustina

Questa ricetta partecipa al contest di una zebra a pois, Gaietta e Mezzaluna sponsorizzato da kit-zen

HomeMadeIsBetter

pavesini bustina

Pavesini home made

per circa 80 pavesini

100 gr di farina
20 gr di amido o fecola
80 gr di zucchero
2 uova 
un cucchiai di estratto di vaniglia

zucchero per spolverare

per prima cosa montate benissimo le uova con lo zucchero, come si fa con il pan di spagna, poi aggiungete gli altri ingredienti mescolando con una spatola dal basso verso l’alto.

Mettere in una sacca da pasticceria con bocchetta di un cm circa (se avete quelle usa e getta potete semplicemente tagliare la parte in fondo, senza usare la bocchetta).

Formare i biscotti su teglie ricoperte di carta da forno , mi raccomando distanziateli e non fateli troppo larghi perchè in cottura cresceranno e lunghi un 7 cm.

quando sono pronti metteteli 5 minuti in freezer oppure 15 minuti in frigo.

Nel frattempo accendete il forno a 180° 

Spolverizzate con dello zucchero semolato i biscotti e infornate per 5 minuti, abbassate a 150° e fate cuocere ancora 5 minuti. Da questo momento teneteli sott’occhio se colorano troppo non sono più friabili.

* * * * * * * * * *

Oggi dovete sapere che è il quinto giorno del quinto mese dell’anno… embè direte voi…  eh no cari miei..

sempre la mia solita maghettastreghetta mi ha detto (o meglio lo ha detto attraverso il suo meraviglioso blog bimbesco kodomoland) che oggi è la Festa dei Bambini Kodomo No Hi こどもの日

.. eh si cari miei…

Quindi oggi perchè non prepariamo questa ricetta tutti insieme?? e magari facciamo anche dei pacchettini tutti colorati da portare il giorno dopo in ufficio, a scuola, da sgranocchiare insieme mentre si chiacchiera della giornata.. (una cosa che io ho sempre adorato fare con la mia famiglia!!!)

allora mi promettete che lo farete? non vi obbligo a fare questi biscotti ovviamente… ma vi *obbligo* a passare del tempo tutti insieme.. senza tv, internet, ma usando la fantasia e la voglia di stare insieme…

Vi ricordo che avete tempo fino alla mezzanotte di sabato per partecipare al mio “Givauei

partecipate partecipate partecipate


pavesini in borsa

Giulia

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO