Amaradolcezza
Lunedì 10 Novembre 2014
lasagna di pane e stracchino PDF Stampa E-mail
Pin It

pancarrè

 

ricetta salvacena!

foto pessima -.-' ma adesso che fa buio presto tocca che mi organizzo con le foto perche, mentre lo scorso anno 2 giorni a settimana entravo a lavoro più tardi e potevo approfittare per fotografare, quest'anno no ed esco anche più tardi (sigh) quindi devo trovare un sistema per fare delle foto almeno decenti!

la ricetta di oggi è stata partorita in una tiepida serata ottobrina, avevo in casa del pancarrè e dello stracchino da consumare, ho fatto uno più uno ed è uscita questa lasagna di pancarrè allo stracchino!

buona!! io l'ho rifatta già due volte :P

per 2 persone

(piatto unico)

8 fette di pancarrè

una confezione di stracchino da 250 gr

1 bicchiere di latte

1 uovo

una zucchina

sale

pomodorini

in una ciotola mescolate lo stracchino con l'uovo, un pizzico di sale e il latte.

Mettete in una pirofila 4 fette di pancarrè e versate metà del composto di uova.

prendete la zucchina e tagliatela a fette sottili, mettetele sul pane.

adagiate le altre 4 fette di pane e versate il rimanente composto di latte.

mettete sopra qualche pomodorino e infornate a 180° per 25 minuti.


 
Lunedì 15 Dicembre 2014
biscotti delle feste PDF Stampa E-mail
Pin It

xmascookies2

La casa che profuma di cioccolato, di cannella, di burro... 

le luci di Natale che ti scaldano il cuore...

il pezzetto di torrone la sera sul divano...

queste sono solo alcune piccole cose che amo del Natale

e le vostre?

Xmsc collage

Questo è il primo Natale a casetta MIA, c'è il mio albero, il calendario dell'avvento e tanti piccoli addobbi scelti con curo uno per uno per rendere ancora più magico questo momento..

 

Xmas cookies

I biscotti di Natale

500 gr di pasta frolla 

cioccolato fondente

 

Stendere la pasta frolla in uno spessore di circa 0,5 mm, con l'apposito tagliapasta ricavare tante formire e cuocere a 170° per 15 minuti.

nel frattempo sciogliere al microonde il cioccolato spezzettato, riempire gli stampini e mettere in freezer per 15 minuti.

sfornare i biscotti e lasciarli raffreddare su una gratella.

con un goccio di cioccolata fusa attaccare la tavoletta sul biscotto.

 

stampo Silikomart

 
Giovedì 26 Febbraio 2015
insalata di kamut e salmone PDF Stampa E-mail
Pin It

kamut e salmone

Inizia a intravedersi qualche giornata primaverile e finalmente si iniziano ad alleggerire anche i piatti.

Ricetta veloce ma piena di gusto e salute!

io ho usato due filetti di salmone surgelati ma ovviamente poi potete comprare i filetti freschi.

insalata di kamut e salmone

per 2 persone

160 gr di kamut Nattura

2 filetti di salmone da circa 70 gr l'uno

200 gr di piselli (io surgelati)

olio, sale e pepe

In una padella ho fatto cuocere i filetti di salmone per 7/8 minuti (io non ho usato olio)

a parte ho lessato i piselli in abbondante acqua salata.

Ho fatto cuocere il kamut seguendo le indicazioni sulla confezione, l'ho scolato e l'ho aggiunto al salmone con due cucchiai di olio, ho fatto insaporire e ho aggiunto i piselli. regolato di sale e pepe e servito caldo.

 
Lunedì 22 Dicembre 2014
GrouponMag PDF Stampa E-mail
Pin It

Tempo fa vi avevo parlato di una mia collaborazione con Groupon Mag, un blog online dove blogger di tutta Italia raccontano le proprie città viste con gli occhi di chi la città la vive ogni giorno.

Io ovviamente mi occupo di Roma e principalmente dei  locali dove mangiare a Roma.

Recentemente io e Veruska (aka la cuochina sopraffina nonchè la cordinatrice del progetto qui in Italia) abbiamo pensato ad una nuova rubrica, 

Schermata 2014-12-23 alle 18.59.01

"5 posti dove mangiare un pasto veloce a" per il momento è uscito quello sul quartiere EUR e uscirà a gennaio quello su Testaccio, sto lavorando ad altri quartieri di Roma e con la bella stagione amplieremo l'offerta anche in zone fuori Roma.

Qualche idea per queste vacanze di Natale

I musei imperdibili di Roma

La bottega di Birra del Borgo a Roma

Fries, la patatineria cool di Roma

Cinque ristoranti di Roma per la Vigilia e il pranzo di Natale

Le discoteche e i locali di Roma dove festeggiare Capodanno

Capodanno a Roma: eventi, news e appuntamenti

La Befana a Piazza Navona: la tradizione che si rinnova

Tutte le piste di pattinaggio aperte a Roma per Natale

Musei di Roma aperti a Natale e Capodanno

 

 Schermata 2014-12-23 alle 19.01.40

 

Per sapere chi siamo:

Direttore ResponsabileVeruska Anconitano 

Collaboratori: Chiara Maci, Sandra Salerno, Federica Giuliani, Sonia Grispo, Valentina Grispo, Rossella Di BidinoFederica Cimetti, Giulia Diacono, Monica Papagna, Erica Baldi, tutto lo staff di Blog di Viaggi, Federica PiersimoniMichela Calculli, Francesca Gonzales, Giovanna GalloSimona CherubiniFrancesca TurchiAlessandro BertiniMena Santoro, Fabrizia Spinelli, Ornella MirelliFlavia De FilippisRoberta Longo, Valentina Paro, Elisa Paterlini, Luca Golinelli, Andrea Mazzetti & Ilaria Vita, Veruschka Deriu, Francesca Mignemi, Alessandra Pellegriti,  Valentina Masullo, Margherita Giampiccolo, Valentina Barone, Silvia Romio, Cristiano Girola, Giada Di Marco, Sara Dutto, Valentina Cappio, la rete TBDNet, Silvia Romio.

Se volete chiacchierare con noi ci trovate su Twitter oppure potete scriverci all’indirizzo redazione@groupon.com" con idee, proposte, suggerimenti.

 
Martedì 14 Aprile 2015
Le stecche di Jim PDF Stampa E-mail
Pin It

le stecche di Jim

Fare il pane in casa è una di quelle cose che ho sempre voluto fare...

ma veniva sembre troppo gommoso, troppo duro, troppo mollicoso, troppo asciutto... sempre troppo qualcosa!

fino a che non ho scoperto questa ricetta e eil troppo è diventato troppo buono, troppo facile...

ricetta da qui

Le stecche di Jim
per 4 stecche 

farina 0 455 gr.
acqua fredda  350 gr.
sale 3 gr.
zucchero 3 gr.
lievito secco 1 gr.
olio di oliva, sale grosso
semola per spolverare



In una larga ciotola, mescolare farina, sale, zucchero e lievito. Unire l'acqua e mescolare con la mano o con un mestolo di legno finche' gli ingredienti sono appena amalgamati a formare una palla umida e appiccicosa (bastano circa 30 secondi). Coprire la ciotola con pellicola e lasciare riposare a temperatura ambiente finche' l'impasto e' raddoppiato e la superficie e' coperta di bolle (12 - 18 ore circa).
Spolverare abbondantemente di farina la superficie di lavoro. Rovesciarvi sopra l'impasto, piegarlo su se stesso un paio di volte e poi dargli la forma di una palla un po' appiattita, tenendo la "cucitura" verso il basso . Mettere un panno da cucina sul ripiano, cospargerlo di semola e disporvi sopra la pagnotta. Spennellare la superficie di olio di oliva e cospargere di sale grosso. Se l'impasto e' appiccicoso, spolverarlo ancora con un po' di semola. Richiudere sopra di esso il panno e lasciarlo lievitare ancora per una o due ore. Dovra' circa raddoppiare. L'impasto e' pronto quando, affondando un dito, mantiene l'impronta senza ritornare indietro.
Circa mezz'ora prima della fine della seconda lievitazione, accendere il forno e portarlo a 250. Ungere una teglia di circa 30x45 (io l'ho semplicemente rivestita di carta forno, senza ungerla d'olio). Dividere l'impasto in 4 parti, e con delicatezza allungare ogni pezzo formando una stecca della lunghezza della teglia. Disporre le stecche parallelamente, distanziandole circa 1.5 cm l'una dall'altra. Spennellarle di olio e cospargerle ancora con del sale grosso. 
Cuocere nel forno caldo per 15-25 minuti, finche' la crosta e' dorata. Far riposare le stecche nella teglia ancora per 5 minuti, poi disporle su una grata e farle raffreddare completamente.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 103