Amaradolcezza
Lunedì 14 Gennaio 2013
besciamella PDF Stampa E-mail
Pin It

ditemi la verità quante di voi comprano la besciamella pronta??? alzo anche io la mano eh! :D

spesso la compro per comodità ma poi mi pento, quanto ci vuole a fare una buona salsa a casa?? 10 minuti e il risultato è molto ma molto meglio, fidatevi di me!

besciamella

besciamella

100 gr di burro

100 gr di farina

1 lt di latte

sale

noce moscata

Per la preparazione della besciamella mettete in un pentolino il burro , fatelo sciogliere e aggiungete la farina setacciata facendo cuocere il tutto per qualche minuto, mescolando continuamente.

Avrete così ottenuto quello che i francesi chiamano roux; a questo punto togliete il pentolino dal fuoco e aggiungete al roux il latte caldo  mescolando il tutto con la frusta. Rimettete quindi il pentolino sul fuoco, fate cuocere a fiamma bassa finchè la salsa comincerà a bollire e aggiungete un pizzico di sale e un pizzico di noce moscata . Mescolate fino a che la salsa non si addensa.

 
Mercoledì 24 Settembre 2014
carote con salsa di soia e sesamo nero PDF Stampa E-mail
Pin It

carote

Sono sparita lo so e chiedo scusa a tutti voi... 

il primo ho finalmente ripreso a lavorare, e mi sto ancora abituando ai ritmi della nuova scuola e soprattutto alle mie piccole 20 pesticiattole!

la sera torno a casa sempre cotta e ammetto che tutte le mie cene sono veloci e per nulla accattivanti :D ma mi sono ripromessa di cucinare cose sfiziose il fine settimana così da cercare di mantenere i nostri aggiornamenti, almeno uno a settimana!! 

intanto sto pensando a qualche ricetta paurosa per halloween, chissà cosa e soprattutto se verrà fuori qualcosa di carino e simpatico!

La ricetta di oggi arriva da una delle mie più care amiche blogger, Valentina di Brodo di coccole!

qui a casa ha sempre riscosso molto successo anche da parte di chi le carote non le ama molto!

ve la consiglio!

intanto vi auguro buon fine settimana

un abbraccio grande

Carote al sesamo

  • Due carote di media grandezza
  • Due cucchiai di salsa di soia
  • Mezzo cucchiaino di miele
  • Un cucchiaio di semi di sesamo
  • Un cucchiaino di olio di riso (o olio EVO)

 

Pelate le carote e tagliatele a bastoncini, per farlo tagliate prima le carote a fette spesse un paio di mm quindi riducete le fette a fiammiferi. In un tegame antiaderente o in una wok fate scaldare l’olio quindi versate le carote e fatele saltare per qualche minuto insieme ai semi di sesamo così che questi si tostino un po’. Aggiungete il miele e la salsa di soia e fateli ridurre fino a che quasi non avrete più liquidi nel tegame e le carote risultino un pochino appiccicaticce. Servitele tiepide.

 
 
 
Mercoledì 14 Gennaio 2015
ricette base: le tagliatelle PDF Stampa E-mail
Pin It

pasta 1Se c'è una cosa che più di tutte mi ricorda mia nonna è la pasta fresca.

Quando eravamo piccoli e scendevamo in Calabria per andare dai parenti,  mia nonna ci faceva sempre trovare il grande tavolo da pranzo con sopra lunghe tovaglie bianche spolverate di semola con tantissime tagliatelle che asciugavano.

Io ammetto di aver fatto le tagliatelle sempre con l'impastatrice e stese con la macchinetta.

Domenica scorsa però mi sono svegliata presto e, mentre mettevo su il caffè, ho pensato alle tagliatelle della mia nonna e mi è venuta nostalgia, così ho finito di fare colazione, ho preso la spianatoia, la farina, le uova e mi sono messa a impastare.

pasta 2

Ho iniziato con 200 gr di farina 00 (per due persone), ho creato un buco al centro e ho versato le uova (2) e, prima con una forchetta, e dopo con le mani, ho iniziato a impastare... ho impastato per circa 15 minuti, fino a che la pasta non era bella elastica.

pasta 3

l'ho fatta riposare coperta da un canovaccio per circa 30 minuti, ho preso il suo mattarello e ho iniziato a stenderla sottile sottile. ho spolverato di farina e l'ho arrotolato. Con l'aiuto di un coltello affilato l'ho tagliata. A questo punto ho stes ancora un po' di farina e l'ho fatta asciugare anche io.. come faceva lei.. la mia nonna.

pasta 4

Domenica scorsa mi sono sentita bene, mi sono sentita rilassata... devo farlo più spesso!

e voi? avete una ricetta che vi ricorda la vostra nonna?

 
Giovedì 08 Gennaio 2015
le ricette del riciclo: la storia di un panettone che si crede uno strudel PDF Stampa E-mail
Pin It

strudel panettone

Alzi la mano chi, finite le vacanze di Natale, non ha casa piena di pandori, panettoni e torroni..

L'altro giorno cercavo una maniera carina e gustosa per riciclare quel mezzo panettone che vagava in frigo, perchè se è vero che a Dicembre non vediamo l'ora di comprare il panettone è altrettanto vero che a gennaio ne abbiamo fin sopra i capelli e si cerca in tutti i modi di riciclarlo.

Con il pandoro si può fare un tiramisù oppure dei tartufini al caffè ma con il panettone l'impresa è sempre più ostica perchè c'è l'uvetta e spesso ci sono i canditi.

Così è nata l'idea di fare questi cestini di panettone con dentro il ripieno dello strudel, l'uvetta già c'era e mi sembrava un modo carino per riciclare il panettone in maniera sfiziosa.

che ne pensate?

panettone strudel

per 6 tortine

uno stampo da muffin 

4 fette di panettone 

1 mela

una noce di burro

1 cucchiaio di zucchero di canna

una manciata di pinoli

un cucchiaino di cannella

 

lavate e sbucciate la mela, tagliatela a cubetti piccoli e fateli rosolare con il burro e lo zucchero in una padella. 

aggiungere i pinoli e la cannella e far cuocere per circa 7 minuti. 

foderate gli stampini con circa 3 fette e mezzo di panettone, schiacciatele bene per ricavare il cestino.

riempire con il composto di mela.

tagliare il panettone rimasto a cubettini e metterli sopra le tortine.

cuocere in forno a 180° per 10 minuti.

servire tiepido

 
Lunedì 25 Gennaio 2016
braciole di maiale al limone cotte al forno PDF Stampa E-mail
Pin It

bistecche2

Il mese scorso ho ricevuto una nuova DEGUSTABOX <<clicca qui>>> 

all'interno ho trovato diversi prodotti sfiziosi tra cui questo succo di limone della Polenghi.

io l'ho usato per una ricetta semplice ma gustosa che preparo spesso.

bistecche1

per 4 persone

4 braciole di maiale

pangrattato

prezzemolo

sale

olio EVO

succo di limone

in un piatto mischiate il pangrattato con il prezzemolo tagliato fine.

Impanate bene le braciole.

mettete in una teglia con carta forno.

Irrorate con olio e limone.

una spolverata di sale e in forno a 180° per circa 30 minuti.

il limone renderà la carne morbida e succosa.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 103