Amaradolcezza
Domenica 25 Ottobre 2015
E' arrivata in Italia #Degustabox la foodbox a sorpresa PDF Stampa E-mail
Pin It

Din Dlon!

Chi è?

Signora un pacco per lei...

Immaginate la mia faccia quando il postino miha recapitato questa enorme scatola piena di doni!

Sembravo una bambina nella notte di Natale :D

de gusta

Degustabox è una foodbox sorpresa che si riceve attraverso un abbonamento mensile, un progetto internazionale che adesso è disponibile anche in Italia.

Come funziona? Ogni mese vengono selezionati da 9 a 15 prodotti per ogni ogni box. Ci si registra al sito e per ricevere la box si paga 16.99 € (comprese  le spese di spedizione). Nella box di benvenuto che ho ricevuto ho trovato due prodotti Knorr, due birre Peroni, un pacco di bustine di tè Lipton Pleasure Collection ), c’erano le buonissime barrette-snack SoyJoy (io ormi mi sono innamorata) i nuovi budini al cocco Alpro, la maionese Calvè, il latte Fibresse di Parmalat, tre confezioni di panna Chef aromatizzata e i i grissini Fagolosi.

Alcuni di questi prodotti li conosco e li uso altri invece non li conoscevo e come è successo per le SoyJoy adesso sono follemente innamorata!

Sul sito italiano di Degustabox troverete tutte le informazioni per abbonarvi alla vostra Degustabox 

 
Mercoledì 08 Luglio 2015
omelette al radicchio PDF Stampa E-mail
Pin It

omelette radicchioDa quando vivo sola ammetto di stare molto più attenta alla spesa. Frutta e verdura solo al mercato, nel mio banco di fiducia, le uova solo bio così come il pollo e almeno tre volte a settimana pesce, prediligendo il pesce azzurro, molto più economico e più salutare.

Per quanto riguarda frutta e verdura compro solo quella di stagione, è più saporita e costa molto meno!

Dopo aver visto qualche video su internet ed essermi informata un po' ho deciso di comprare solo e unicamente uova biologiche, ancora meglio se vengono dalla cooperativa biologica che ho vicino casa, ma non sempre riesco a passare lì e mi capita di comprarle bio al supermercato.

Così quando  Naturelledel Gruppo Eurovo, mi ha contattata per farmi provare le loro uova bio ho detto subito di si! Si tratta di uova biologiche di galline allevate all’aperto e alimentate esclusivamente con mangimi provenienti da agricoltura biologica. 

Arriviamo alla nostra seconda ricetta (la prima la trovi qui

Omelette al radicchio

per 1 omelette

3 uova bio

un piccolo radicchio rosso 

olio

sale

2 cucchiai di latte

2 cucchiai di parmigiano

 

 

lavate e tagliate a striscioline il radicchio. Rosolatelo in una padella con un cucchiaio di olio per qualche minuto. quando è pronto mettetelo in un piatto.

mettete a scaldare una padella di 28 cm di diametro con due cucchiai di olio.

a parte sbattete le uova con il sale, il parmigiano e il latte.

versate le uova nella padella calda e iniziate a rompere la frittata con un mestolo. delicatamente portate tutto il composto in un lato e mettete metà del radicchio. Con dei piccoli colpetti di polso cercate di compattare l'omelette su un lato e fatela rigirare.

Per capire la mia contorta spiegazione :D vi consiglio di guardare questo video

servite calda accompagnata dal resto del radicchio.

 
Giovedì 05 Luglio 2012
menù anticaldo #2 PDF Stampa E-mail
Pin It

ricette anticaldo

secondo appuntamento con i menù anticaldo

Questa settimana è previsto l'uso del forno ma per fare delle ricette che ovviamente non devono essere mangiate calde.. magari le prepariamo la mattina presto per la sera.

 

 

menù anticaldo vegetariano

 

 

 

 pizzette di melanzane

 pizzette di melanzane

  ricetta qui

Gazpacho

 

 gazpacho

  ricetta qui

pesche al forno dopo

 

 pesche al forno 

  ricetta qui

 
Martedì 27 Ottobre 2015
Sharlotka di mele PDF Stampa E-mail
Pin It

 sharlotka

Sapete che amo i dolci alle mele, così quando trovo una nuova ricetta la devo provare immediatamente :D

tempo fa girovagando su internet ho trovato questa ricetta, complice il compleanno del mio compagno ho deciso di farla.

buona, anzi buonissima!! una torta di mele diversa dal solito. 

la ricetta è russa, è senza burro e senza grassi e questa la rende perfetta per la coccola dolce senza sensi di colpa! :)

 

900 gr di mele

200 gr di zucchero

125 gr di farina

1 cucchiaio di succo da limone

1 cucchiaio di estratto di vaniglia

3 uova

cannella e zucchero a velo

 

Preriscalda il forno a 175°C. Sbuccia le mele, dividi in quarti, taglia trasversalmente per ottenere fette piccole, poni in una ciotola e irrora di succo di limone.

Sbatti le uova a temperatura ambiente insieme allo zucchero ed alla vaniglia fino ad avere un composto spumoso e ben montato, ora unisci la farina setacciata mescolando dal basso verso l'alto per non smontare le uova. 

Fodera con carta forno imburrata la base dello stampo, imburra bene anche i lati, versa le mele e poi il composto di uova, dovrai fare in modo che scivoli in mezzo alle mele per ritrovarti con mele e impasto allo stesso livello.

Cuoci per circa un'ora, verifica la cottura inserendo uno stecchino al centro del dolce. Attendi 10 minuti prima di capovolgere il dolce su una gratella. Tiepido è buonissimo: aggiungete una leggera spolverata di zucchero a velo misto a cannella.

 

 
Lunedì 29 Ottobre 2012
polpette al sugo su crostoni di polenta PDF Stampa E-mail
Pin It

polpette al sugo

il freddo è arrivato, finalmente, anche a Roma! E cosa c'è di più buono di una bella polenta quando la temperatura scende sotto i 10 gradi??

 

ad_ogni_morso_un_sorso

undicesimo appuntamento con  "ad ogni morso un sorso" la rubrica di wine e food in collaborazione con Fernando di


Logo_Winexplorer

wine:

Vigne dei Mastri

"Marcello" Monferrato Rosso 2007

colore: rosso rubino intenso, con prevalenza della nota granata
profumoall’olfatto sprigiona profumi complessi, con note di piccoli frutti rossi, spezie ed un finale di vaniglia e cacao.
palato: il sapore è molto equilibrato, morbido, con tannini delicati e dolce nel retrogusto.   

temperatura di servizio: 16-18°C
grado alcolico: 13,5% vol.
premi: Douja d’or 2009

food

Polpette al sugo su crostoni di polenta

per le polpette

500 gr di macinato misto (bovino adulto, maiale, salsiccia)

4 fette di pancarrè

mezzo bicchiere di latte

50 gr di parmigiano

1 uovo

pangrattato

sale

per il sugo:

un litro di passata

cipolla

carota

sedano

olio

sale

per i crostoni

250 gr di polenta

mezzo litro di acqua

mezzo litro di latte

sale

 

Per prima cosa preparare la polenta: portare a ebollizione l'acqua e il latte con il sale, appena bolle versare la polenta a pioggia e mescolare con una frusta per circa 8 minuti. versare in una teglia e livellare bene, deve avere uno spessore di circa 1 cm. Far raffreddare bene.

Preparare il sugo: fare un soffritto con carota, cipolla e sedano, aggiungere la passata e far cuocere 15 minuti a fuoco lento.

Per le polpette: in una ciotola spezzare il pane e bagnarlo con il latte, strizzarlo e unirlo al macinato, aggiungere l'uovo, il parmigiano e pangrattato quanto basta per avere un composto sodo. fare le polpette e e metterle nel sugo, coprire con un coperchio e far cuocere 20 minuti.

tagliare la polenta a quadrati e grigliarli.

Girarle delicatamente con un cucchiaio e farle cuocere ancora 20 minuti.

Servire le polpette fumanti sopra i crostoni.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 100